They Will Have to Kill Us First

Venerdì 4 novembre, ore 21.00

Chiostro “Nina Vinchi” – Piccolo Teatro Grassi – Via Rovello, 2 – Milano
INGRESSO GRATUITO

La musica è il cuore pulsante della cultura del Mali. Tuttavia, quando gli estremisti islamici prendono il controllo del nord del paese nel 2012, applicano una delle più intransigenti interpretazioni della legge della sharia arrivando a bandirne ogni forma. Le stazioni radio sono distrutte, gli strumenti bruciati, e i musicisti subiscono torture o sono persino uccisi. Vere e proprie icone della musica nazionale furono costrette a nascondersi o  ad andare in esilio. “They Will Have To Kill Us First” si apre mostrando la fuga dei musicisti, corredando il racconto con filmati inediti dei jihadisti, per proseguire documentandone la vita nei campi per rifugiati e il loro viaggio di ritorno verso città segnate dalla battaglia. Il documentario si conclude con l’esibizione di Fadimata “Disco” Walet Oumar e Amkoullel durante il primo concerto pubblico a Timbuctù dopo la proibizione della musica da parte dell’occupazione jihadista. Le storie di questi artisti sono raccontate senza veli: a volte sono strazianti, a volte ispiratrici, e a volte ci restituiscono la frustrazione di uomini e donne, costretti a fare scelte difficili sul loro futuro.

CAST

Songhoy Blues Band, Fadimata “Disco” Walet Oumar e Amkoullel “Jimmi”, Moussa Sidi, Kharia Arby

L’AUTRICE

Johanna Schwartz è una pluripremiata documentarista americana che vive nel Regno Unito. I suoi documentari spingono a riflettere, mostrando una grande sensibilità per il tempo e i luoghi e uno stile cinematografico innato. Ha lavorato in tutto il mondo, concentrando la sua attenzione sul continente africano. Ha prodotto e diretto film per numerose emittenti tra cui BBC, Channel 4, Channel 5, Discovery, National Geographic, The History Channel, PBS, CNBC, CNN e MTV. I film in cui ha lavorato hanno ricevuto numerosi premi tra cui il TV Story of the Year ai Foreign Press Association Media Awards and una candidatura al Prix Italia. Come regista ha vinto l’oro al New York Film and Television Festival. “They Will Have To Kill Us First” è il suo primo lungometraggio.

PARTECIPAZIONI

  • CIMM Film Fest di Chicago (vincitore del premio come Miglior Documentario)
  • BFI London Film Festival
  • Durban International Film Festival
  • Santa Fe International Film Festival

SITO WEB
www.theywillhavetokillusfirst.com 

Questa presentazione richiede JavaScript.